E' iniziata la potatura del pomario!

 

La potatura è stata eseguita, venedrdì 6 marzo 2015, dalle colleghe del Servizio Agricoltura della Città Metropolitana sotto la guida degli esperti dell'Azienda agraria dell'Università di Bologna.

Il Pomario è il luogo destinato a conservare, “in vivo”, antiche piante da frutto, che mantengono un loro fascino, non solo per i richiami nostalgici che rimandano alla memoria dei frutti del passato, ma per il loro significato genetico, merceologico, ecologico di riserva di biodiversità.
Le varietà di mele, di pere e drupacee qui riunite erano diffuse nei mercati di Bologna un secolo fa e in gran parte del ‘900.
Questo Pomario, suddiviso in due comparti, contiene, per le Pomacee, 42 varietà di mele e 33 di pere e, per le Drupacee, 34 tra pesche, bianche e gialle, pesche noci e pesche piatte, 20 ciliegie, 13 susine e 5 albicocche, per un totale di circa 150 varietà.